Pigmenti per inchiostri ceramici


Inco nasce oltre trent’anni fa come produttore di pigmenti inorganici per il settore ceramico. La produzione di pigmenti inorganici ceramici e la sua declinazione per pigmenti per inchiostri ceramici sono e restano il cuore tecnologico ed innovativo dell’azienda.
Produciamo qualsiasi tipologia di pigmento per inchiostro ceramico.
Abbiamo elevati standard qualitativi e numerosissimi controlli lungo tutto il ciclo produttivo per garantire costanza di tono e qualità del pigmento prima e dell’inchiostro finale poi.

Vantiamo innovativi e tecnologici impianti produttivi dislocati in Italia, India e Russia. Conosciamo i mercati ceramici e siamo al fianco dei nostri clienti nella scelta del tono ideale in funzione del mercato e della tecnologia applicativa.
Possiamo accompagnare e consigliare i nostri clienti nella formulazione e sviluppo degli inchiostri ceramici per avere la migliore resa colore possibile, inchiostri ceramici estremamente performanti ed un ottimo rapporto qualità/costi.

I pigmenti inorganici per uso ceramico sono prodotti sintetici, derivanti da un processo di reazione allo stato solido ad alta temperatura (1000-1400°C) di miscele di precursori di metalli di transizione (Fe, Cr, Ni, Co, Mn, Zr, etc.).
Questo processo ad alta temperatura porta all’ottenimento di strutture cristalline colorate – spinelli, zirconi, sfene, etc. – che possono essere utilizzate per la colorazione degli smalti ceramici o come componente solido per la produzione di inchiostri.

I pigmenti destinati alla produzione di inchiostri hanno necessità del tutto particolari:

  • Bassa presenza di Sali: necessitano quindi di un processo di lavaggio;
  • Elevata intensità cromatica: è possibile introdurre come fase solida una quantità limitata di pigmento;
  • Gamut cromatico: A ciascun pigmento è richiesto il massimo sviluppo tonale specifico;

Gli inchiostri pigmentali ceramici sono una dispersione tra una fase liquida, opportunamente formulata per garantire ottime performance di sparo e di stabilità, ed una fase solida costituita da pigmenti inorganici.
La produzione degli inchiostri ceramici è basata su un processo di riduzione granulometrica del pigmento – processo “top down” – attraverso una macinazione ad alta energia, mediante l’utilizzo di particolari mulini la cui camera di macinazione è dotata di microsfere aventi un diametro di 0,3-0,4 mm.

Durante il processo di produzione di un inchiostro ceramico, una miscela omogenea di solvente e pigmento viene fatta ricircolare per diverse ore attraverso la camera di macinazione dove un particolare rotore conferisce elevata velocità periferica alle sfere di macinazione.
Elevata velocità, quindi elevata energia, fino al raggiungimento di una distribuzione granulometrica del pigmento inorganico caratterizzata da un valore medio delle particelle di 250-350 nm e di un d99 di 0.8-1.3μm.

Inco propone una ampia gamma colorimetrica di performanti pigmenti inorganici per inchiostri ceramici. Conosciamo il mercato globale ceramico e siamo in grado consigliare i nostri clienti nella scelta del pigmento migliore e nella scelta delle configurazioni a macchina.
Qualora ce ne fosse necessità, siamo in grado di sviluppare pigmenti con tonalità nuove/differenti, su misura per soddisfare le richieste dei nostri clienti.

La distribuzione granulometrica del pigmento di partenza gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo di un inchiostro ceramico, sia per quanto riguarda la qualità dell’inchiostro stesso, sia per quanto concerne un discorso più ampio riguardante capacità e costi produttivi.
Inco propone pigmenti per inchiostri ceramici a distribuzioni granulometriche differenti e fornisce ai propri clienti assistenza e consigli di macinazione per ottenere inchiostri ceramici di elevata qualità, ottimizzare costi e tempi produttivi.

Perché pigmenti inorganici con distribuzioni granulometriche differenti?
Per dare una risposta ai produttori di inchiostri ceramici più esperti, ma anche a chi, con poca esperienza, vuole approcciare il tema con successo e con investimenti limitati.

  • ICD: Classici pigmenti per inchiostri ceramici;
  • ICK: Pigmenti per inchiostri ceramici ad elevata distribuzione granulometrica;
  • ICQ Quick: pigmenti submicronici per inchiostri ceramici;